Continua a Pozzuoli l’attività di contrasto al mancato rispetto delle misure contenute nel dpcm per le attività commerciali e di ristorazione.
Nel corso di una serie di controlli compiuti sul territorio comunale, gli agenti della polizia municipale, coordinati dal comandante Silvia Mignone, hanno sanzionato e chiuso per cinque giorni due bar che non rispettavano le misure anti-covid previste per le zone rosse.
In uno di questi gli agenti hanno trovato quattro avventori che consumavano seduti al tavolo, mentre nell’altro bar la consumazione dei prodotti acquistati era avvenuta nelle immediate vicinanze dell’attività.
Per i titolari dei due esercizi è scattata anche una multa di 400 euro, così come previsto dalla normativa vigente.
Stessa sorte è toccata ad un negozio di articoli casalinghi e natalizi posto all’interno di un centro commerciale, che è stato sorpreso dalla polizia municipale a vendere merce non consentita dal dpcm.
Gli agenti hanno verificato che ai clienti venivano consegnati i prodotti acquistati all’esterno dell’attività di vicinato, in un’uscita secondaria, dopo che erano stati pagati alla cassa.
I controlli della polizia municipale proseguiranno ad ampio raggio anche nei prossimi giorni.
(fonte: comunicato stampa dal portavoce del Sindaco di Pozzuoli)