lunedì, Luglio 15, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Western Australia, come scoprirla seguendo i suoi colori

Dall’Oceano al deserto, le mille cromie di una regione immensa

Milano, 27 giu. (askanews) – Dal blu dell’Oceano indiano alle mille variazioni di rosso del deserto. Dal verde delle foreste del Sud ovest al bianco delle spiagge costiere, passando per il giallo delle gole e dei canyon. Il Western Australia è noto per la sua natura dai toni vibranti, che caratterizzano paesaggi in continuo cambiamento. Seguirne i colori è un modo affascinante e unico per la sua esplorazione.Ecco un itinerario per scoprire le meraviglie cromatiche di questo immenso territorio, che con meno di tre milioni di abitanti ha una densità di popolazione di poco più di una persona per chilometro quadrato, che vive in un caleidoscopio di paesaggi e natura.I rossi predominano a nord ovest, dove sorgono i parchi nazionali del Purnululu, del lago Argyle e del Parco nazionale del Karijini, con le sue formazioni rocciose e le gole, che presentano una varietà di sfumature che vanno dal giallo ocra al rosso porpora dei tramonti. Questi colori cambiano con la luce del giorno, per spettacoli naturali sempre diversi. A nord, la famosa Cable Beach, con i cammelli sulla spiaggia. Lungo la costa ovest nella regione della Coral Coast, ritroviamo poi il fresco blu dell’oceano, quello del Ningaloo Marine Park dove si può nuotare nell’immensità oceanica tra mante e squali. Stratificazioni rocciose che virano sul rosso dipingono i colori del Kalbarri National Park con la sua caratteristica Nature’s Window. Tra le mille sfumature di toni caldi, spicca il rosa dell’Hutt Lagoon, nella zona di port Gregory.Il paesaggio cambia completamente a sud di Perth. E’ la regione dei vini di Margaret river, tappa obbligata per le degustazioni ed esperienze gastronomiche di qualità, dove predomina il verde. La Regione di Margaret River è anche quella del Cape to Cape track, con la sua costa rocciosa sull’oceano. I suoi toni variano dal rosso all’azzurro. Ancora variazioni di azzurro, a Esperance, con un tuffo nel Twilight cove, nella parte orientale del sud del Western Australia.Più a sud, le stupende spiagge bianche, con cielo azzurro, del Cape le Grande National Park e delle spiagge di Lucky Bay.Il paesaggio cambia di nuovo nell’entroterra del Golden Outback dove prevale il giallo intenso dei campi di grano e delle aree desertiche.E di nuovo, al sud, il verde della foresta ad alto fusto del Boranup Drive.Qualsiasi filo cromatico si desideri seguire, la scoperta del Western Australia non può che terminare, o iniziare, dalla capitale Perth, con il suo sapore cosmopolita e i suoi storici legami con l’Italia, collegata con voli diretti da Roma in quindici ore.A breve distanza con i suoi enigmatici pinnacoli che si estendono a perdita d’occhio, c’è il Pinnacles desert, uno dei deserti più particolari e suggestivi del mondo, fonte di ispirazione del pianista italiano Alessandro Martire per una recente composizione dedicata alla sua struggente bellezza.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI