Ricevo e pubblico*

Egregio Direttore, buonasera. L’altro ieri, Natale, nel primo pomeriggio, sono venuti a trovarmi dei parenti a casa (abito in uno degli ultimi palazzi del corso Umberto) e mi hanno detto che credevano che la Ztl fosse attiva, essendo trascorse da almeno cinque ore le 11 di un giorno festivo.

Arrivati sul lungomare dal lato di via Gerolomini, hanno letto “varco non attivo” e, dato che c’era una minicongestione di traffico, sono passati all’interno.

La prima rotonda era “varco non attivo”, la seconda rotonda era “varco non attivo”.

Arrivati alla terza rotonda, quella attraverso la quale sarebbero dovuti uscire, leggono “varco attivo”.

Per cui mi chiedevano (ed io chiedo a lei): “Ma abbiamo preso la multa?”.

Ma, soprattutto, chiedo io a lei: forse la prima parte di corso Umberto provenendo da Bagnoli non festeggia il Natale perché è di diversa religione mentre l’ultima parte di corso Umberto è cattolica e, quindi, ha festeggiato il Natale e, di conseguenza, il varco era attivo per la Ztl?

*Lettera firmata

Commenti