Ricevo e pubblico*

Egregio Direttore, Le scrivo per segnalarle una nuova beffa-danno che stiamo subendo noi cittadini puteolani: i vigili urbani stagionali.

La maggior parte di questi signori, sebbene assunta dal nostro comune e pagata con i nostri soldi, non si è presa neanche la briga di leggere il regolamento comunale sulla sosta in città.

Stanno facendo multe folli e noi paghiamo.

Nella fattispecie, mi riferisco alle multe che io e altri residenti della ZTL1 abbiamo trovato sulle nostre auto una decina di giorni fa nonostante avessimo parcheggiato nelle zone in cui siamo autorizzati e con il permesso rilasciato dal comune incollato sul parabrezza.

In questo caso, non sarebbe stato necessario neanche leggere il regolamento comunale ma semplicemente la segnaletica su strada, che dice chiaramente: sosta a pagamento eccetto residenti ZTL1, sosta vietata eccetto residenti e parcheggio orario eccetto residenti.

E’ possibile mai che adesso noi dobbiamo pagare una multa ingiusta per l’ignoranza di queste persone?

Potremmo fare ricorso ma, come lei sa, anche questo ha un costo.

Personalmente ho deciso di non pagare la multa che ho trovato sul parabrezza perché non ho commesso alcuna infrazione.

Spero che il comando della polizia municipale verifichi quelle multe prima di inviarcele a casa e che decida di annullarle di ufficio.

Qualora dovesse essermi recapitata procederò ad una denuncia per truffa contro i mittenti e chiederò la loro sospensione dal servizio.

Cordiali Saluti.

*Lettera firmata

Commenti