Due ori, due argenti e un bronzo per Pozzuoli al campionato interregionale di cinture nere di Taekwondo, svoltosi domenica al PalaFerraro di Cosenza.

A distinguersi (tra oltre 450 concorrenti provenienti da Campania, Abruzzo, Puglia, Calabria, Molise e Sicilia) sono stati infatti cinque giovani atleti dell’Asd Flegrea, associazione sportiva dilettantistica diretta dal maestro federale Geremia Di Costanzo, già pluricampione italiano ed europeo.

Sono saliti sul podio, da primi classificati Antonio Marotta (categoria 68 chili seniores) e Nicola Simeone (categoria 55 chili juniores); da secondi classificati Maria Di Francia (categoria 49 chili juniores) e Francesco De Vita (categoria 51 chili juniores); da terza classificata Giorgia Tomassi (categoria 51 chili cadetti).

Una particolare menzione va a Maria Di Francia, studentessa del “Pitagora”, che, come si legge in una nota dell’Asd Flegrea “ad appena 15 anni ha già fatto evidenziare le sue doti di eccellenza, che la rendono una vera promessa del taekwondo puteolano e nazionale”.

Il professor Aldo Elefante, fondatore della gloriosa palestra, premiato dal Comune nel 2014 (foto gino conte)

Pozzuoli dunque continua a mietere successi in  questa nobile disciplina, che proprio in questa città  ha una lunga e prestigiosa tradizione, inaugurata già dal 1968, con uno dei primi centri sportivi in Italia, presso la gloriosa Palestra “Elefante“, diretta da uno dei suoi maestri più illustri, Park Young Ghil.

Commenti