Franco Riccio alle prese con la pulizia delle caditoie

Se ciò che state per vedere in questo filmato lo avesse fatto in tempo utile il Municipio, probabilmente  ieri Pozzuoli non si sarebbe allagata in quel modo osceno.

Franco Riccio

Un’amara realtà che emerge dal video con cui l’idraulico Antonio D’Angelo (meglio conosciuto come “Tonino ‘o piccerille”) ha immortalato Franco Riccio, storico edicolante del rione Carmine, mentre, dopo il nubifragio del primo pomeriggio, si è armato di scopa e ha liberato le caditoie della zona da tutti i detriti che l’acqua ha trascinato con sé.

Nella sua simpatica telecronaca, Tonino sottolinea quanto sia importante l’operato del “vero cittadino” quando le istituzioni sono latitanti (“ma perché? mandano i comunali?”).

IL VIDEO

L’edicolante Franco Riccio

Complimenti a “Franco il giornalaio”, che, col suo contributo, ha sicuramente creato le condizioni per alleviare i danni di un eventuale successivo temporale (il solito torrente parte da via Solfatara per terminare a via Napoli proprio perché, sul suo cammino in discesa, incontra tantissimi tombini ostruiti da materiale di ogni genere).

Zero in condotta invece per chi, al Municipio, avrebbe dovuto programmare ed eseguire questo tipo di operazione ben prima dell’arrivo del classico maltempo di fine stagione estiva.

Tanto più che, per ieri, c’era un avviso di allerta meteo (CLICCA QUI PER LEGGERLO) pubblicato dallo stesso Comune sul proprio portale di protezione civile.

Con espressa raccomandazione ai sindaci  di verificare il regolare funzionamento del reticolo idrografico e dei sistemi di raccolta e allontanamento delle acque piovane”.

Commenti